Trasferta ad Imola nel segno della sconfitta la Toyota si  impone 89-78.

La Dino Bigioni basket Montegranaro  aveva salutato il 2010 con la prima sconfitta casalinga. Ricomincia il 2011 con lo stesso risultato negativo. La trasferta ad Imola si presentava già alla vigilia piena di problemi, fuori capitan Rinaldetti e Di Chiara per problemi di salute, in forse  Paganucci che nella settimana non si è potuto allenare ma che poi è stato utilizzato per ovvi problemi di  necessità. Addirittura si parte in 9. All'arrivo ad Imola ci si accorge che gli under della squadra Lupi, Amaolo non possono essere schierati in campo perché i documenti sono rimasti a casa, vano il tentativo di autocertificare i due ragazzi (anche in presenza di un pubblico ufficiale) tale autocertificazione è legge in Italia ma non per il movimento del basket che probabilmente non fa parte di questo paese. Coach Pagliariccio inizia con a sua disposizione 6 giocatori e un ragazzo che è andato in panchina per la prima volta (Spicocchi). Ovviamente si parte a zona per evitare al massimo i falli, ma Imola con i suoi bravi tiratori va a Nozze con questa difesa,  Romboli e Porcellini massacrano i Montegranaresi con percentuali altissime da tre punti. Alla fine del   primo tempo Imola è avanti di 26 punti 56-30.  Nella ripresa i ragazzi della Bigioni basket  reagiscono e la partita cambia completamente, dal meno 26 Paganucci prende in mano la squadra e piazza un terzo quarto con un parziale di 15-33. La Poderosa si avvicina fino al meno 6 e butta via due contropiedi che potevano riaprire completamente la partita. Imola però non ci sta e con i soliti Porcellini (autore di 28 punti) e Romboli (autore di 19 punti) che piazzano altre due bombe nel finale del tempo ricacciano indietro ogni speranza per i Poderosi e chiudono l'incontro 89-78. La beffa nella beffa  sta che la partita giocata non conta, causa il non aver schierato gli under per via dei documenti vale il 0-20 a tavolino. Brutto momento da dimenticare subito, ora la classifica dice sesta posizione. In linea con l’obiettivo dei Play off ma per il presidente Bigioni assolutamente inaccettabile. Anche l’errore dei documenti ha condizionato la trasferta e le scelte del Coach, ma ci ricordiamo sempre che in una stagione può capitare anche un errore simile, l’importante è rimanere uniti e tornare a lavorare e risalire la china. Toyota Imola: Romboli Massimiliano 19, Romboli Alessandro 9, Porcellini 28, Righini 11, Dalpozzo 8, Guglielmo 7, Di Placido, Presicce 5, Pasini 2, Savio.Dino Bigioni Montegranaro: Polidori 15, Paci 12, Passera 17, Crestani 8, Cosentino 6, Paganucci 20, Spicocchi. parziali (37-19, 56-30, 71-63, 89-78

Bonetti Stefano , Biondi Stefano