COMUNICATO STAMPA   Don Bosco Livorno-Dino Bigioni Shoes Montegranaro 60-66
 Don Bosco Livorno: Mariani 8, Cunico 1, Iardella 8, Passaglia 10, Marchetti 11, Mazzantini 7, Niccolai 5,  Modica 10, Artioli, Forti. All: Da Prato.
Dino Bigioni Shoes: Trionfo 14, Andreani 15, Petrosino, Benini 4, Mosconi 2, Carpineti 10, Temperini 11, Bernardi 10, Catakovic Ne: Ianuà. All: Bianchi.
Arbitri: Stoppa di Genzano (Roma) e Barilani di Roma.
Note. Parziali: 21-10, 35-21, 51-39. Tl: Livorno 17/28, Dino Bigioni 25/28. Tiri da 3 punti: Livorno 5/25, Dino Bigioni 7/25. Rimbalzi: Livorno 37, Dino Bigioni 37.
  LIVORNO – E’ tornata a vincere lontano dal proprio campo la Dino Bigioni Shoes Poderosa Montegranaro che con una grande prova di squadra, soprattutto nell’ultimo periodo, è riuscita a violare il palasport di Livorno per 60-66.
Dopo un avvio equilibrato, i labronici riuscivano ad operare il primo break e si portavano avanti sul 12-3 dopo 7’. La Poderosa non riusciva ad opporre una buona resistenza e al termine del primo periodo la Don Bosco era avanti sul 21-10.
Nel secondo periodo, il vantaggio dei padroni di casa aumentava, 26-10 dopo pochi minuti. I gialloneri cercavano le energie per risalire, ma al riposo lungo accusavano 14 punti si ritardo sul 35-21.
Al ritorno in campo, era il capitano Carpineti a suonare la carica e con sei punti consecutivi riportava i suoi a meno 8, 35-27 al 23’. Livorno provava nuovamente a scappare e due liberi realizzati da Marchetti regalavano alla sua squadra il nuovo vantaggio sul 45-31 al 27’. Livorno era molto ispirato, Iardella centrava il canestro del più 16, 49-33, Benini e Andreani provavano a ricucire lo strappo, ma dopo 30’ il punteggio era di 51-39.
Il capolavoro della Dino Bigioni Shoes arrivava nell’ultimo periodo quando con due bombe di Andreani e Temperini e quattro punti consecutivi di Trionfo, riuscivano ad impattare sul 54-54 prima degli ultimi 2’ di gioco. Livorno provava allora ancora ad accelerare, una tripla di Bernardi dava il primo vantaggio alla Poderosa sul 60-61. Successivamente, due liberi realizzati da Andreani e due messi a segno da Bernardi portavano i calzaturieri sul più 5, 60-65. La Don Bosco non riusciva più a reagire, l’ultimo punto della contesa lo realizzava Mosconi per una vittoria importantissima per 60-66 soprattutto in vista del recupero di martedì a Cento.
   L’Ufficio Stampa