COMUNICATO STAMPA

 

 

MONTEGRANARO – Con il quarto di finale dei Playoff giocato con Cento, si è chiusa la stagione sportiva 2012-13 della Dino Bigioni Shoes Poderosa Montegranaro. Il primo anno nel campionato DNB è stato certamente soddisfacente per la neo promossa formazione giallonera. Con il Presidente Riccardo Bigioni abbiamo provato a fare un consuntivo finale.

Presidente, soddisfatto di aver raggiunto con la Poderosa il traguardo dei Playoff da neo promossi?

“ Come prima partecipazione nella nostra storia in una campionato molto competitivo come quello del DNB, penso che siamo andati oltre le più rosee aspettative. In un torneo competitivo che oltremodo inglobava anche città importanti, abbiamo disputato un grande girone di andata raggiungendo alla fine il terzo posto in coabitazione con altre formazioni a soli due punti dalla seconda classificata. Credo che nella stagione regolare siamo stati in grado di ottenere un ottimo risultato, poi anche nella sfida playoff con Cento, i ragazzi hanno provato a raggiungere una storica semifinale, ma alla fine è andata bene lo stesso”.

Si poteva fare qualche cosa in più?

“ Se le nostre prestazioni fossero state identiche a quelle del girone di andata, certamente avremmo potuto fare meglio. Però, in un torneo lunghissimo e impegnativo gli alti e bassi ci possono stare”.

La rende orgoglioso il fatto di essere stata l’unica compagine marchigiana che ha preso parte alla Post Season?

“ Sì, anche se speravo di poter vedere nei playoff la presenza di altre marchigiane. Ogni stagione è sempre difficile da interpretare, però arrivare a giocarsi la promozione da neo promossi, è per il sottoscritto un motivo di orgoglio”.

Quali saranno ora i progetti futuri?

“ E’ presto per parlarne, stiamo valutando la situazione. Ad oggi una cosa sicura è quella della conferma dell’allenatore Piero Bianchi con il quale stiamo monitorando ogni cosa che potrà accadere. Stiamo valutando il roster con una idea ben precisa quella di costruire una squadra giovane con un mix di esperienza che non guasta mai. Insomma si lavora per fare il meglio possibile”.

 

 

 

L’Ufficio Stampa