Grinta, testa e bel gioco per continuare a crescere. La Dino Bigioni Shoes non può prescindere da questi tre elementi se vorrà portare a casa i due punti nel match casalingo di domani pomeriggio (ore 18, diretta su Radio Smile Hitstation in FM al 103.5 o dal sito www.smilechannel.it) contro la DueEsse Martin Franca. Una partita da non fallire tra le mura amiche contro un avversario sulla carta alla portata della formazione di coach Steffè, che si presenterà al gran completo, con Marco Rossi con una settimana in più di lavoro con la squadra dopo lo stop di un paio di settimane che lo aveva bloccato all’esordio contro Valmontone.

Dal canto suo, Martina Franca non ha iniziato il campionato nel migliore dei modi, subendo due sconfitte di misura che la tengono inchiodata a quota 0 nella classifica del girone D. D’altro canto, i pugliesi hanno un obiettivo ben chiaro in mente: quello di centrare la salvezza. Ed in questa direzione, le sconfitte contro Senigallia e Monteroni, compagini sicuramente più quotate di quella di coach Russo, possono starci. Anche perché giunte dopo buonissime prestazioni.

La Valle d’Itria Basket è squadra con un roster giovanissimo, visto che nessuno supera i 24 anni del “veterano” Davide Varrone, gigante di 211 centimetri che in estate era transitato anche dalla Virtus Bologna come aggregato per gli allenamenti e che abbiamo visto dalle nostre parti anche a Fabriano. Fabriano dove è passato anche Andres Bergamin, ala che mixa atletismo e talento e che lo scorso anno ha contribuito alla promozione in B di Campli. Tra i più positivi finora di una squadra che ha dimostrato di avere pochi punti in mano ma grande aggressività in difesa è stato un figlio d’arte illustre: Giacomo Dell’Agnello, ala classe ’94, figlio del Sandro ex coach della Vuelle Pesaro. Attenzione a Gaetano Spera, pivottone classe ’93 con precedenti in Ncaa, l’anno scorso a Reggio Calabria in A2 Silver al fianco del nostro Marco Rossi. Una conoscenza delle nostre parti è anche il play Stefano Cunico, la stagione passata a Osimo in serie C, che si dividerà la regia con Nicholas D’Arrigo, che con il nostro Davide Rosignoli ha diviso la gioia del campionato di serie B vinto a Rieti. Occhio alla guardia argentina Fernando Marengo, unica conferma dalla stagione passata, e al promettente Alessandro Marra, esterno proveniente dalla serie C di Napoli (chiusa a 15,6 punti a partita) e nel giro della Nazionale Under 20.

Fisico e voglia di far bene non mancano alla DueEsse, servirà una Poderosa da battaglia per portare a casa i due punti.