Ancora 80’ al termine della stagione regolare nel girone D e praticamente ancora tutto in discussione. Col successo sulla Globo Infoservice Campli, la XL EXTRALIGHT® Montegranaro taglia fuori gli abruzzesi (cui basta un successo nelle ultime due giornate per blindare la terza piazza) dalla corsa al primo posto, che sarà ormai un affare a due tra i gialloblu (che sono già certi aver almeno eguagliato il secondo posto dello scorso anno, miglior risultato nella storia della società) e i Lions Bisceglie. I pugliesi tengono duro a domicilio contro la Al Discount Venafro, finiscono più volte sotto ma la spuntano nel finale per 79-73. Buona prova per l’ex veregrense Marco Rossi, che firma 13 punti, 4 rimbalzi e 6 assist in 39’. Bisceglie resta a -2 con lo scontro diretto favorevole sul team di coach Ceccarelli.

Resta viva la corsa al quarto posto, che dà il fattore campo nel primo turno dei playoff. Vincono largamente, tenendo ancora aperta una fessura anche per la terza piazza, sia Allianz Pazienza San Severo che Amatori Pescara: i primi (Leonardo Ciribeni 9 punti in 24’, Matteo Fabi 10 punti in 19’) passeggiano sulla Sicoma Valdiceppo per 82-56, i secondi, pur privi del cecchino Simone Pepe, sbaragliano per 79-52 la Malloni Porto Sant’Elpidio (Fabrizio Piccone 10 punti in 24’, Adem Catakovic 2 punti in 6’, Matteo Cernivani 0 punti in 11’).

La matematica non tiene ancora fuori dai giochi la Bawer Matera (Nicolò Ravazzani 6 punti in 28’), che però frana inaspettatamente a Giulianova contro la Etomilu (Simone Di Diomede 2 punti in 4’) per 90-65 e si vede ormai quasi certamente relegata al 6° posto. Il successo della We’re Basket Ortona per 70-60 sulla Nts Informatica Rimini fa la gioia della Goldengas Senigallia, che sbanca Monteroni per 68-77 e stacca il pass per i playoff. Ortona, in ogni caso, è già tagliata fuori da un posto nelle prime otto (in un eventuale arrivo a tre con Rimini e Porto Sant’Elpidio esulterebbero i romagnoli) ma si giocherà sabato a Venafro la permanenza matematica in serie B. In coda, invece, pesantissimo successo della Pu.Ma. Trading Taranto sulla Il Globo Isernia per 63-56: i rossoblu staccano di due lunghezze il fanalino di coda Monteroni, che al momento sarebbe retrocesso senza passare dai playout. Brutte notizie per la Poderosa, che venerdì sera al Velodromo degli Ulivi troverà una squadra col coltello tra i denti: un ko contro Broglia e compagni ed un contemporaneo successo di Taranto a Porto Sant’Elpidio spalancherebbe le porte della serie C alla formazione salentina.

Nel girone C, grande prova di Bogdan Milojevic, determinante nel successo della sua Barcellona Pozzo di Gotto: 12 punti e 4 rimbalzi in 18’ per l’ex lungo gialloblu nel successo per 77-67 della formazione siciliana, che ora nel gruppetto che si gioca il secondo posto in graduatoria. In serie C Silver, 9 punti di Carlo Ortenzi nella sconfitta interna per 66-76 della sua Nuova Simonelli Tolentino contro una Aesis Jesi che, oltretutto, non schierava né Riccardo Callara né l’infortunato Raffaele Marzullo.