Settimana intensa nel campionato di Serie B e quindi settimana di superlavoro per i “Poderosi da esportazione” impegnati nel terzo campionato nazionale.

Nel girone A, esce dal trittico con tre sconfitte la Gessi Valsesia, che dopo la debacle di domenica scorsa contro Pavia fa tris capitolando in infrasettimanale ad Omegna e in domenicale a Empoli. Mattia Magrini si conferma comunque faro della squadra: 17 punti in 31’ contro la capolista del girone, 12 punti, 5 rimbalzi e 4 assist in 37’ in Toscana. Diametralmente opposto l’umore in casa Rekico Faenza, nel girone B: la striscia positiva dei romagnoli è salita a quota 4 vittorie e Marco Perin ha contribuito con 17 punti e 8 assist in 32’ nel largo successo contro Bernareggio e con 8 punti in 24’ nell’urrà contro Olginate. Gioie e dolori invece nel girone D per la Scauri di Raffaele Marzullo: prima la netta sconfitta contro la Luiss Roma nell’infrasettimanale (con la guardia spoletina a mettere a referto 5 punti, 3 rimbalzi e 2 assist in 21’), poi il successo in extremis contro Costa d’Orlando con una prova da 8 punti e 8 rimbalzi in 30’ del giovane classe ’98.

In Serie C Silver, invece, si è giocato solo nel weekend. In Friuli Venezia Giulia, altro nel successo della Servolana Trieste sul campo di Feletto, guidata con un Matteo Cernivani in grande spolvero a mandare a bersaglio 19 punti. Nelle Marche, continua il monologo in testa alla classifica della Mosconi Ancona: i dorici passano anche a Pesaro sponda Pisaurum e consolidano il loro primato, con un Matteo Redolf da 8 punti a dare il suo contributo alla causa. Risale la china anche la Sutor Montegranaro, che sbanca Fossombrone dopo aver inserito nel roster anche Matteo Cesana (nessun punto per lui). A chiudere il quadro il sorprendente e netto successo della Sambenedettese su Pedaso: magra consolazione per Carlo Ortenzi (8 punti) vincere la sfida “gialloblu” con Giuseppe Angellotti (3 punti).