Il primo Poderosa Caffè del nuovo anno ha visto la XL EXTRALIGHT® tocca, oggi pomeriggio, il ristorante chalet Tropical di Porto San Giorgio. Ospite di questa puntata Ousmane Gueye, che ovviamente ha parlato del big match di domenica (ore 18) in casa della capolista Alma Trieste.

Mi aspetto una partita da playoff, visto che Trieste è una candidata alla vittoria del campionato – ha evidenziato la guardia veronese – vogliamo dare seguito al grande campionato che stiamo facendo e provare a giocarci le nostre chance in ottica Coppa Italia”.

Tanto Trieste quanto Montegranaro non passano il loro miglior momento: due sconfitte nelle ultime tre per la capolista, tre nelle ultime cinque per la Poderosa. “Ci sta perdere qualche partita, siamo due squadre che stanno facendo un grande campionato – ha ribattuto la guardia veronese – rode sempre perdere, ma succede e ciò non vuol dire che tanto loro quanto noi siamo in calo, anzi: vedo due squadre in ottima forma”.

La gara di domenica sarà chiave anche in ottica Coppa Italia: servirà vincere oppure perdere sperando in un blitz di Jesi a Ravenna. “Ce la possiamo fare, ma non dobbiamo affidarci alle altre – ha rimarcato Gueye – pensiamo a noi, ad andare a Trieste a fare la nostra partita. Giocando come domenica scorsa possiamo farcela contro tutti. Al PalaRubini ci sarà un tifo caldo ma è un palasport dove si gioca bene e in queste partite noi abbiamo sempre risposto bene. Vorrei che ce lo guadagnassimo noi il pass per la Coppa Italia, senza pensare a cosa fanno gli altri”.

Al di là delle cifre, è sicuramente un Ousmane Gueye quello visto nell’ultimo mese, incisivo in difesa e chirurgico in attacco. “Fisicamente non mi sento meglio o peggio degli altri mesi – ha spiegato l’ex Jesi e Recanati – gli spazi per me sono ridotti per cui l’importante è riuscire a fare il massimo nel minutaggio e con le occasioni che ho a disposizione. Io mi sono sempre preso i miei tiri e ho fatto sempre il mio, forse in questo mese sono stato più bravo a cogliere le occasioni”.