Mercoledì sera di gala per la XL EXTRALIGHT®, che al PalaSavelli riceve domani sera (ore 20.30) la De’ Longhi Treviso. Non solo l’ennesima squadra di blasone, ma soprattutto una grande squadra, costruita con l’obiettivo dichiarato di riportare Treviso ai massimi livelli del basket italiano e non solo.

Ci ha messo un po’ a carburare la squadra di coach Stefano Pillastrini: vuoi per la scelta di iniziare l’anno senza un americano, vuoi per gli infortuni che ne hanno costellato il girone di andata, i trevigiani sono andati molto a singhiozzo, trovando solo nel mese di gennaio la continuità giusta per tornare di prepotenza nel cuore della zona playoff. La Treviso che arriva a Porto San Giorgio ha una striscia aperta di sei vittorie consecutive ed è molto diversa da quella che all’andata lasciò strada alla più bella XL EXTRALIGHT® dell’anno. Non c’erano perché infortunati due pezzi da novanta del quintetto biancoblu: l’ala Michele Antonutti, che torna al PalaSavelli da avversario come secondo miglior realizzatore italiano del girone (16,3 punti a gara col 58% da 2 e il 48% da 3, con anche 6,7 rimbalzi) dopo gli anni in maglia Sutor, e l’esterno tuttofare Matteo Fantinelli (8,0 punti e 7,5 assist a sera). Ma non c’erano nemmeno il nuovo play americano, quell’Isaiah Swann arrivato da qualche settimana in punta di piedi ma determinante nella svolta dei veneti (10,0 punti col 40% da 3 in queste prime tre gara disputate), e l’ala Eric Lombardi (5,4 punti e 4,8 rimbalzi di media), innesto prenatalizio che contribuisce ad allungare le rotazioni con atletismo e difesa. C’era allora e c’è oggi, invece, l’esplosiva ala undersized John Brown, uno dei migliori realizzatori del campionato (18,7 punti a partita con 6,9 rimbalzi tirati giù), obiettivo numero uno tra i giocatori da tenere a bada questa sera. Le sconfinate rotazioni sugli esterni sono completare dall’esperienza di Bernardo Musso (10,5 punti, 3,1 rimbalzi, 2,6 assist di media), dal fosforo di Matteo Imbrò (9,5 punti col 40% da 3, 2,5 rimbalzi e 2,5 assist) e dal brio di Matteo Negri (8,0 punti ad allacciata di scarpe) e Gherardo Sabatini (5,8 punti, 3,2 rimbalzi, 2,3 assist). Sotto le plance, invece, il duo Antonutti-Brown ha le spalle coperte dal navigato Davide Bruttini (5,5 punti e 4,2 rimbalzi) e dal “nostro” Simone Barbante, prodotto del settore giovanile della Poderosa che si sta ricavando la sua nicchia nella corazzata biancoblu

Talento individuale, qualità nel gioco offensivo (1° negli assist, 3° per punti segnati e nel tiro da 2), una difesa che si è registrata cammin facendo: Treviso ha tutto per essere protagonista nella corsa verso la Serie A. Ma la XL EXTRALIGHT® ha tutta l’intenzione di bissare lo splendido match del PalaVerde, partendo dagli ex dell’incontro La’Marshall Corbett e Marshawn Powell, quest’ultimo al rientro dopo aver scontato contro Verona la giornata di squalifica.

I biglietti per la gara saranno acquistabili in biglietteria al PalaSavelli a partire dalle 16.30: gli Under 14, oltre ad entrare gratis come solito, riceveranno in regalo la sacca ufficiale della Poderosa. Confermata anche l’iniziativa del reparto ticketing gialloblu: gli abbonati che porteranno con sé un parente, amico o partner di qualunque tipo potranno ottenere un biglietto a prezzo ridotto per qualsiasi settore.

La partita sarà trasmessa in diretta streaming (per abbonati) su LNP Tv Pass e in diretta audio in streaming dal canale Spreaker della società Poderosa Live Radio (https://www.spreaker.com/user/poderosa), aggiornamenti dai canali ufficiali Facebook (Poderosa Pallacanestro Montegranaro), Twitter (@poderosabasket) e Instagram (@poderosamontegranaro). La partita sarà poi trasmessa giovedì sera sui due canali di TVRS: alle 21 sul canale 111, alle 22.55 sul canale 11 del digitale terrestre.