Torna dopo una settimana di stop la nostra rubrica “Poderosi da esportazione”, con tanta carne al fuoco per i nostri ragazzi sparsi in Serie B e C lungo lo Stivale.

Partiamo dal terzo campionato nazionale, che come per la A2 ha vissuto una settimana intensa con tanto di turno infrasettimanale. Nel girone A, Montecatini e Valsesia continuano a veleggiare serene in zona playoff. I termali raggranellano due vittorie (ad Alba e contro Milano) mentre hanno interrotto una striscia di sei successi consecutivi ad Oleggio, con Riccardo Callara che non brilla in nessuna delle tre gare (appena 7 punti in 31’ totali giocati). Fa il suo anche il team piemontese, che fa valere il fattore campo contro Piombino e Varese cadendo invece in quel di Firenze. Non a caso le due vittorie coincidono con due grandi prove di Mattia Magrini, che contro Piombino va addirittura a sfiorare le tripla-doppia (21 punti, 7 rimbalzi, 12 assist). Tiene in zona playoff anche la Rekico Faenza nel girone B, reduce da una settimana iniziata alla grande coi successi contro Piacenza e a Rimini ma chiusa dal rovescio interno con Lecco. Grande costanza nel rendimento di Marco Perin, sempre in doppia cifra e sempre sopra i 5 assist smazzati. Tiene il piazzamento tra le prime otto del girone C anche il Teramo Basket 1960 battendo Cerignola e Matera per fare da contraltare alla sconfitta di Pescara. Proprio nel match contro i lucani Bogdan Milojevic ha vestito i panni del match winner: 28 punti (career-high) con 12/15 da 2 per un roboante 30 di valutazione per il lungo di origini serbe. Benino anche Scauri nel girone D, in lotta per l’ottavo posto del girone che ha chiuso una settimana iniziata con i rovesci contro Venafro e Salerno col colpaccio in quel di Valmontone. Poco incisivo nelle tre gare Raffaele Marzullo: appena 5 punti totali pur giocando 20’ di media a partita.

Scendiamo in C Silver partendo dalle Marche (rinviato il match della Servolana Trieste di Matteo Cernivani contro Gorizia). Continua il monologo in vetta alla classifica della Mosconi Ancona: tutto facile per i dorici con Urbania e l’acciaccato Matteo Redolf può prendersi una serata da quasi spettatore (0 punti per l’ala). Il derby del Fermano tra Sutor Montegranaro e iCubed Pedaso va ai biancorossi, che agganciano i gialloblu al quinto posto anche grazie ai 12 punti di Carlo Ortenzi. Vittoria scacciacrisi per Falconara su Castelfidardo, nonostante Riccardo Migliorelli non scenda in campo, così come non scende in campo Giuseppe Angellotti nel tracollo della Sambenedettese a Pesaro sponda Pisaurum. Male anche la Virtus Porto San Giorgio in quel di Fossombrone, nonostante Simone Cimini contribuisca con 6 punti. Ci spostiamo in Lazio con la sconfitta della Favl Viterbo di Luca Quondam (5 punti) in quel di Foligno: i viterbesi restano sesti nel classifica del campionato umbro-laziale.