Ultimo turno pre-pasquale nei campionati di Serie B e C e quindi weekend di riposo in arrivo per i “Poderosi da esportazione” scesi in campo dello scorso fine settimana.

Partiamo dal girone A del terzo campionato nazionale con Montecatini e Valsesia ancora in piena lotta per il miglior piazzamento nei playoff. I termali perdono a Varese per 77-65 con un Riccardo Callara da 5 punti in 9’ e scivolano al quarto posto in graduatoria, mentre i piemontesi, privi di Mattia Magrini (out per un problema alla caviglia), spaventano la capolista Omegna perdendo per 64-62 ma restando al sesto posto in classifica. Nel girone B, la Rekico Faenza mantiene il quarto posto nonostante lo scivolone per 75-66 a Bernareggio con un Marco Perin da 18 punti in 33’, mentre nel girone C il cambio di allenatore non fa bene al Teramo Basket 1960: via l’ex coach gialloblu Piero Bianchi ma sconfitta a San Severo per 78-71 per la squadra di Bogdan Milojevic, comunque convincente sotto le plance (6 punti e 10 rimbalzi in 27’). Lasciamo la Serie B con l’unico successo dei nostri nel fine settimana a portare la firma di Scauri, che piega la Luiss Roma per 79-70 con un ottimo Raffaele Marzullo (9 punti e 7 rimbalzi in 18’) e si rimette in corsa per un posto nei playoff a tre giornate dalla fine della regular season.

Scendiamo in C Silver partendo dal Friuli Venezia Giulia: Matteo Cernivani è il match winner per la Lussetti Servolana Trieste, che piega 76-70 la Virtus Feletto mantenendosi nei piani alti del campionato. Scendiamo nelle Marche con il ritorno al successo della capolista Mosconi Ancona, che a due giornate dalla fine della regular season è già certa del primo posto ma non fa sconti a nessuno: 81-74 il successo sul Pisaurum Pesaro con Matteo Redolf a metterci 10 punti. Cade in volata a domicilio la Sutor Montegranaro (Matteo Cesana non entrato), che capitola all’overtime contro Fossombrone, mentre una prestazione monstre di Carlo Ortenzi (29 punti con sei triple) spinge la iCubed Pedaso a stendere la Sambenedettese di un ottimo Giuseppe Angellotti (11 punti). Rinviata per impraticabilità del campo la sfida tra la Falconara di Riccardo Migliorelli e Urbania, ai box invece Simone Cimini nell’ennesima sconfitta della Virtus Porto San Giorgio, trafitta per 59-75 dal Bramante Pesaro. Il viaggio si chiude nella C Silver umbro-laziale, con la vittoria della Favl Viterbo per 65-62 su Gualdo con 7 punti di Luca Quondam: per i laziali dopo le festività partiranno i playoff.