Regular season in archivio, ora si inizia a fare sul serio. Si entra nel vivo di playoff e playout per tutti i “Poderosi da esportazione”, dopo che nello scorso weekend si è chiusa la prima parte di stagione in Serie B. Bilancio ampiamento positivo per i nostri ragazzi, con il solo Bogdan Milojevic a salutare in anticipo a causa della sconfitta interna nel derby-spareggio contro Campli: la Globo sbanca il PalaScapriano per 74-85 e Teramo, senza poter schierare l’infortunato lungo serbo, va in vacanza. Tutti alla post season gli altri cinque “poderosi”. Nel girone A, rispettivamente quarto e sesto posto per Montecatini e Valsesia. I termali superano Piombino per 61-59 con 2 punti in 4’ di Riccardo Callara e si regalano un quarto di finale contro la Rekico Faenza di Marco Perin, quinta nel girone B dopo aver chiuso la regular season vincendo per 76-59 contro Crema (18 punti, 3 rimbalzi e 3 assist in 30’ per l’esterno toscano). I piemontesi, invece, fanno il loro battendo Livorno per 84-59 nonostante la giornata no di Mattia Magrini (solo 2 punti ma 7 assist in 21’) e si regalano un quarto di finale contro la Tramarossa Vicenza con fattore campo avverso. Il colpaccio, però, l’ha firmato Scauri, che nella giornata finale del girone D ha sbancato Isernia per 88-98 (0 punti in 17’ per Raffaele Marzullo) ma ha trovato l’aiuto necessario da Costa d’Orlando, che ha piegato Catanzaro regalando l’ottava posizione ai laziali. Per loro ora però il proibitivo incrocio con San Severo, dominatrice del girone C.

Playoff già al via invece in Serie C Silver. Nelle semifinali del torneo friulano, colpo grosso della Lussetti Servolana Trieste, che sbanca Latisana in gara 1 per 57-65 grazie anche ai 5 punti di Matteo Cernivani ed avranno quindi stasera il match point per le finali. Primo weekend di playoff anche nelle Marche, con la Mosconi Ancona (Matteo Redolf 2 punti) a piegare non senza soffrire Osimo per 89-80 in gara 1. Colpo grosso della iCubed Pedaso di Carlo Ortenzi (8 punti), che sbanca Matelica per 64-70 prendendosi il fattore campo, mentre la Sutor Montegranaro (Francesco Ciarpella 6 punti) cade a Fossombrone per 63-71 ed è già con le spalle al muro. Sono iniziati anche i playout e in gara 1 subito blitz esterno per la Sambenedettese di Giuseppe Angellotti (15 punti), che vince a Falconara (Riccardo Migliorelli 2 punti) per 80-86 e si porta ad una vittoria dalla salvezza.