Home
La XL EXTRALIGHT® incontra Porto San Giorgio con il "Poderosa Happy Hour" Stampa E-mail
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

Quella di domani sarà la prima vera giornata sangiorgese per la XL EXTRALIGHT®. La squadra di coach Ceccarelli, infatti, testerà per la prima volta il parquet del rinnovato PalaSavelli (dove sono in dirittura d’arrivo i lavori di ristrutturazione realizzati dalla Poderosa) nell’allenamento in programma alle 17.30 e poi, a seguire, sarà ospite del Caffè Florian per il “Poderosa Happy Hour”.

A partire dalle ore 19, squadra, staff e dirigenza gialloblu saranno nel centralissimo locale sangiorgese per passare qualche ora in allegria tra un cocktail e qualche stuzzichino con tifosi, appassionati o semplici curiosi. Non solo, perché non mancheranno musica e divertimento: alla consolle ci sarà di Gianluca J, uno dei dj più affermati nei locali delle Marche e grande appassionato di basket, mentre l’animazione sarà curata dall’associazione culturale Lagrù, realtà ormai affermata grazie a produzioni culturali e di intrattenimento di alto livello (Lagrù organizza la stagione teatrale di Sant’Elpidio a Mare e ha in scuderia, tra gli altri, nomi di spicco come Piero Massimo Macchini e Cesare Catà). Inoltre, sempre nell’ottica della maggiore apertura e collaborazione con le altre realtà del territorio, all’iniziativa sono state invitate le società sportive di Porto San Giorgio, in modo che l’evento possa anche fungere da prima presa di contatto in vista di future collaborazioni.

Vogliamo mettere la categoria che abbiamo raggiunto a disposizione del territorio perché possa esserne un volano di crescita – sottolinea il responsabile marketing della Poderosa Walter Junior CassettaPorto San Giorgio è la città che ci ospita e fino ad oggi non avevamo ancora avuto occasione di incontrarla. Iniziamo oggi con questa iniziativa. Abbiamo voluto intorno a noi tutte le associazioni sportive cittadine per iniziare a parlare di sinergie come già abbiamo fatto altrove sul territorio. A maggior ragione vogliamo farlo a Porto San Giorgio, la città che ci ospiterà. Perché siamo fieramente montegranaresi, ma altrettanto fieramente una realtà di tutto il territorio provinciale. Vogliamo fare network con tutte le realtà che in questo modo di essere e pensare vedono un’opportunità, magari iniziando a parlare insieme di sport nel territorio, quindi strutture, rapporti, politiche educative e quant’altro. Siamo aperti ad ogni input arrivi dal territorio e siamo contenti che stia cogliendo questo modo di ragionare anche l’amministrazione comunale, che ringraziamo di cuore per aver sposato subito e convintamente questo modo di operare e ci stanno aiutando in tutto in maniera costruttiva”.

 
< Prec.   Pros. >