Home
Risposta alla Lube Volley in merito alla questione palasport Stampa E-mail
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

La Poderosa Pallacanestro Montegranaro, in merito alla nota stampa pubblicata dalla Lube Volley nella giornata di ieri, intende precisare quanto segue.

La società gialloblu intende formulare le proprie scuse. Scuse che rivolge alla città di Civitanova Marche e al territorio circostante tutto per non essere riuscita a dare forma al sogno di realizzare quella che per qualcuno sembra essere una dannosa utopia e che invece noi chiamiamo col nome di collaborazione. Chi si deve assumere le responsabilità del naufragio di questa collaborazione non è certamente la società scrivente, che anzi sin da giorni seguenti alla promozione nel campionato di basket di Serie A2 ha cercato un approccio con le varie strutture disponibili sul territorio con l’umiltà degli ultimi arrivati. Per questo, ci rammarica molto la presa di posizione della Lube Volley: una presa di posizione che priva il territorio civitanovese e marchigiano in generale di un polo sportivo unico a livello nazionale, nonché di opportunità commerciali e di promozione territoriale senza precedenti per il territorio marchigiano.

Ci rammarica anche la ricostruzione dei fatti portata avanti dalla società biancorossa, che fa affermazioni contrarie al vero negando incontri per discutere della convivenza al palasport civitanovese. Sono state due le occasioni di confronto durante le quali erano presenti sia rappresentanti della Poderosa Pallacanestro Montegranaro che della Lube Volley: quello di lunedì 19 giugno e quello di venerdì 23 giugno, entrambi alla presenza del vicepresidente Albino Massaccesi e, limitatamente al secondo incontro, di un collaboratore della società biancorossa che ha provveduto ad illustrarci aspetti tecnici e dinamiche interne al palasport. Si era respirato un clima di serenità e volontà di dialogo, tanto che il rappresentante della Lodit Srl, sub concessionaria della gestione dell’impianto, Vincenzo Di Meo, che ringraziamo per la grande apertura mostrata, proprio in data 23 giugno ci ha fornito via Posta elettronica certificata la disponibilità della struttura alle condizioni concordate proprio negli incontri di cui sopra e l’autorizzazione a disputare le gare interne per la stagione 2017/2018 all’Eurosuole Forum.

Le cose sono cambiate drasticamente nei giorni seguenti. Le dichiarazioni rilasciate a mezzo stampa dal Sig. Massaccesi lunedì 26 giugno hanno segnato un variazione in direzione opposta allo spirito di collaborazione mostrato negli incontri faccia a faccia. Non possiamo sapere con certezza, anche se possiamo immaginarlo, cosa sia successo in seguito. Di sicuro c’è stata una brusca frenata in una trattativa che sembrava andare nella direzione auspicata: quella di fare dell’Eurosuole Forum la casa del grande sport marchigiano.

La nota stampa di ieri della società biancorossa non fa altro che confermare quanto abbiamo percepito: ossia che la Lube Volley non vuole la Poderosa Pallacanestro Montegranaro come coinquilina, forse non vuole proprio il basket al PalaLube. Lungi da noi voler imporre a tutti i costi alcunché. Solo la volontà di mettere sul piatto una proposta innovativa, di collaborazione e di altissima qualità per gli sportivi del territorio.

Come già affermato ieri, restiamo a disposizione fino alle ore 20 di lunedì 3 luglio per un confronto tra le parti coinvolte nella questione. Nel frattempo, continueremo a discutere con chi nella visione che abbiamo crede e ha sempre creduto sin dal primo momento, a partire dall’amministrazione comunale di Porto San Giorgio.

Lo ribadiamo: rispetto ed equità, non pretendiamo altro.
 
< Prec.   Pros. >