Home
Il talento di Luca Campogrande per la XL EXTRLIGHT® Stampa E-mail
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

La Poderosa Pallacanestro Montegranaro è lieta di annunciare l’ingaggio per la stagione 2017/2018 dell’atleta Luca Campogrande, proveniente dalla Fortitudo Bologna (Serie A2 girone Est). Giocatore di grande prospettiva, la società e lo staff hanno subito creduto fortemente in lui, come dimostra l’opzione di rinnovo pluriennale inserita nel suo contratto.

Guardia, nato a Roma il 30 aprile 1996, il nuovo giocatore gialloblu è cresciuto nel settore giovanile della Sam Basket Roma, con la cui maglia esordisce giovanissimo, ad appena 17 anni, in serie C regionale. Ma il titolo più prestigioso della sua giovanissima carriera lo centra nel 2015, quando conquista il titolo di Campione d’Italia nella categoria Under 19 Elite, ricevendo pure il premio di Mvp della manifestazione. La sua crescita ovviamente non passa inosservata e la più lesta di tutti ad accaparrarsene le prestazioni è la Fortitudo Bologna, che nell’estate 2015 gli fa firmare un contratto biennale facendolo sbarcare in Serie A2. Trova poco spazio nella cavalcata che porta i felsinei ad un passo dalla promozione in A nel 2015/2016 (2,2 punti e 1,5 assist in 6,4 minuti di media in 13 partite giocate), ma le responsabilità crescono nella stagione scorsa, nella quale raddoppiano i suoi minuti in campo: sono quasi 12’ in 25 partite in regular season (con 2,6 punti e 1,7 assist), qualcosina in più nelle 12 partite di playoff, con cifre salite a 3,2 punti e 2,8 assist con il career-high fissato a quota 13 punti in gara 2 di semifinale contro Trieste. Ora per Luca la ghiotta occasione di fare un passo in avanti nel suo processo di crescita, con l’occasione di avere ancora più minuti a disposizione per far vedere tutto il suo innegabile talento.

Queste le prime parole del nuovo acquisto gialloblu: “Tra le squadre che mi seguivano ho scelto Montegranaro per l’importante opportunità che mi è stata offerta e per il grande interesse che ho avvertito sin dai primi contatti. Mi sono sentito con Valerio Amoroso, che conosco dalla precedente esperienza alla Fortitudo, e mi ha parlato benissimo della piazza e della società, ma anche le parole di coach Ceccarelli, che mi ha delineato il progetto tecnico per la squadra e per me in particolare, sono state determinanti per la mia scelta. Ritengo Montegranaro la piazza giusta per poter continuare a migliorare, il roster finora allestito mi sembra ottimo, con tanti giocatori di livello per la categoria come Rivali, Corbett, Powell, Gueye e appunto Amoroso. Possiamo toglierci delle belle soddisfazioni”.

 
< Prec.   Pros. >