Home
XL EXTRALIGHT® nel tempio del basket, a Treviso per tentare il colpaccio
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

Giornata di gala per la XL EXTRALIGHT®, attesa domani pomeriggio (palla a due ore 18) in uno dei templi del basket europeo: il PalaVerde sarà infatti il teatro della sfida d’alta quota con la De’Longhi Treviso. Un match cui i gialloblu arrivano sorprendentemente precedendo di due punti in classifica una delle squadre più accreditate nella lotta per la promozione in Serie A. I trevigiani, infatti, sono partiti a singhiozzo, colpa soprattutto degli infortuni che stanno rallentando il lavoro di coach Stefano Pillastrini, il quale molto probabilmente domani dovrà ancora fare a meno degli acciaccati Matteo Fantinelli e Michele Antonutti. Tuttavia, anche senza due pezzi del quintetto titolare e con la singolare scelta di iniziare la stagione con un solo extracomunitario (il lungo ex Roma John Brown, capocannoniere del girone a 24,0 di media), la Tvb resta squadra di assoluto valore. Anche senza Fantinelli, la cabina di regia non è certo sguarnita con il brio di Gherardo Sabatini e il fosforo di Matteo Imbrò, mentre a completare il reparto esterni ci sono l’esperto Bernardo Musso e il talentuoso Matteo Negri, con il giovanissimo Lorenzo De Zardo che sta rosicchiando minuti su minuti. Il duo composto da Brown e dallo specialista in promozioni Davide Bruttini dà ampie garanzie sotto le plance, con alle spalle due giovani di belle speranze: Aleksa Nikolic e l’ex dell’incontro, il “nostro” Simone Barbante, che alla seconda stagione a Treviso sta iniziando a far vedere tutte le sue straordinarie potenzialità.

I gialloblu partiranno nel primo pomeriggio alla volta di Treviso, dove arriveranno in serata. A inframezzare il viaggio la sosta a Rovigo, dove la squadra di coach Gabriele Ceccarelli sosterrà l’allenamento di rifinitura. Tutta la rosa è a disposizione, due gli ex in casa Poderosa, e che ex: Marshawn Powell, nella Marca nel biennio 2014-2016, e La’Marshall Corbett, alla De’Longhi nella prima metà della stagione 2015/2016.

La gara sarà trasmessa in diretta streaming per gli abbonati sulla piattaforma online LNP Tv Pass e in diretta audio dal canale Spreaker della società Poderosa Live Radio (https://www.spreaker.com/user/poderosa). La partita sarà altresì trasmessa in differita lunedì alle ore 20.15 su TVRS (canale 11 del digitale terrestre). 

 
Zucca guarda a Treviso: niente effetti speciali per vincere al PalaVerde
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

Tra le più liete sorprese di questo super inizio di stagione della XL EXTRALIGHT® c’è sicuramente anche Dario Zucca. Il lungo cagliaritano è stato protagonista oggi pomeriggio della nuova puntata del Poderosa Caffè, ospitato questa settimana dal Caffè Mirò di Porto San Giorgio.

Il lungo cagliaritano ha esordito replicando in maniera lusingata a coach Ceccarelli che, dopo il match contro Verona, ha definito lui e Campogrande le “variabili” della stagione gialloblu. “Sono d’accordo, nella nostra prima annata da senior dobbiamo ancora dimostrare la nostra qualità e consistenza – ha ribadito Zucca – comunque sono contento per le parole che ha speso il coach per noi, chiaramente io sto dando quello che posso: ossia il mio massimo.

Una crescita testimoniata dalle cifre quella dell’ex Chieti, che contro la Tezenis ha confezionato una prova da 6 punti e 8 rimbalzi. “Credo sia normale crescere partita dopo partita, l’importante è continuare fino a fine anno con questo trend – ha aggiunto Zucca – dopo qualche partita di assestamento, ora mi sento in forma e sto giocando come so giocare. Ovviamente Valerio e Marshawn hanno ben altro livello rispetto al mio, ma come tipologia di giocatori siamo abbastanza simili. Loro sono bravissimi con me, sono molto presenti entrambi a spiegarmi delle cose, ognuno col suo modo. Da parte mia cerco di seguirli e di carpire da loro qualche segreto. Penso mi stia servendo e spero che a fine anno i frutti si vedranno”.

Domenica un test da grande per la Poderosa, sul campo di una delle corazzate di questo campionato: la De’Longhi Treviso. “Al PalaVerde è difficile giocare bene e con fluidità, visto il calore dei tifosi e le qualità della squadra che andiamo ad affrontare – ha detto il lungo gialloblu – non aspettiamoci una partita ad effetti speciali, sarà una partita dura, magari anche brutta da vedere, ma bisognerà combattere dall’inizio alla fine. Per quanto mi riguarda, dovrò fare la guardia a Brown, che finora è stato uno dei migliori realizzatori del campionato. Un esame mica da poco”.

 
Boom abbonamenti: la campagna chiude a quota 1523!
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image

Un exploit di queste proporzioni qualche mese fa non se lo sarebbe aspettato nemmeno il più fervido degli ottimisti. Ed invece la realtà stavolta ha superato il sogno.

Domenica scorsa, in occasione della seconda partita interna della stagione, la Poderosa Pallacanestro Montegranaro ha chiuso la campagna abbonamenti 2017/2018. Ed il dato definitivo delle tessere sottoscritte va oltre ogni più rosea aspettativa: 1523 abbonamenti, provenienti da tutto il Fermano e non solo. Un risultato che premia l’enorme sforzo profuso dalla società dalla scorsa estate per allargare la base dei propri sostenitori.

Questo il commento dell’amministratore delegato Ronny Bigioni. “Se la notizia fosse arrivata oggi e non avessimo seguito l’evoluzione della campagna dal giorno del lancio ad oggi saremmo caduti dalla sedia. Ma, sapendo quanto lavoro è stato fatto dietro le quinte e seguendone l’evoluzione nel corso delle settimane, più che sorprendermi devo solo pronunciare tanti grazie. Grazie ovviamente a tutti i 1523 che ci hanno dato fiducia praticamente a scatola chiusa, visto che in ogni caso siamo una società che si affaccia per la prima volta a questo livello e in questo palasport. Grazie al Poderosa Family, che con il suo instancabile lavoro ha catalizzato risorse e abbonamenti che rappresentano linfa vitale per la nostra realtà. Grazie allo staff societario, che ha lavorato duro in questi mesi con idee e iniziative per far sì che l’esperienza dello spettatore al PalaSavelli fosse il più confortevole e accattivante possibile. Pensare alle 400 persone che venivano alle nostre partite un anno fa e vederne ora 2500 o più al PalaSavelli fa davvero impressione. Ma non ci fermiamo qui: questo per noi è un punto di partenza, ora la sfida sarà quella di tenerci stretti coloro che si sono fidati di noi e convincere gli altri della bontà del nostro progetto”. 

 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 29 - 32 di 1044