Home
La Santori Pellami fa l'impresa: sbancata Pesaro!
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

Colpo grosso della Santori Pellami Montegranaro, che nella 2° giornata di ritorno del campionato Under 20 Eccellenza sbanca Pesaro imponendo il primo stop della stagione ai pari età della VL Paparini. Partita ai limiti della perfezione per i ragazzi di coach Formato, ottimi dal punto di vista dell’approccio offensivo e ma soprattutto difensivo. I gialloblu hanno imparato dagli errori, riuscendo a togliere ai pesaresi alcune situazioni che avevamo creato non poche difficoltà all’andata, in particolare il gioco in campo aperto, e sono stati lucidi in attacco prendendo sempre tiri in equilibrio. Assoluto protagonista, come si evince già dal tabellino, è stato Lorenzo Maspero: nei primi due quarti il play gialloblu ha crivellato la retina con continuità disarmante e con Bogdan Milojevic a fare il vuoto sotto canestro ben presto il vantaggio si è dilatato fino al +13 dell’intervallo. Nei secondi due quarti la Poderosina è stata brava a non scendere di intensità ma anzi ad aumentare ancora fino a sfondare i 20 punti di vantaggio. Il calo finale è comprensibile, ma Maspero e compagni sono riusciti anche nell’impresa di ribaltare la differenza canestri.

In classifica i veregrensi salgono al terzo posto solitario con 6 punti, 2 in meno della coppia di testa Pesaro-Mens Sana Siena che però ha una partita giocata in meno. Prossimo impegno fissato per lunedì 4 dicembre alle 19, quando al palasport di via Martiri d’Ungheria scenderà proprio la Mens Sana Siena.

 

VL PAPARINI PESARO-SANTORI PELLAMI MONTEGRANARO 72-88

PESARO: Ndaw 5, Galdelli 8, Crescenzi 8, Gennari 7, Bonci, Bonazzoli ne, Bocconcelli 12, Volpe, Terenzi ne, De Gregori 4, Serpilli 17, Moretti 11. All.: Luminati.

MONTEGRANARO: Angelotti ne, Scocco, Dania 12, Loretani 2, Migliorelli, Andrenacci ne, Milojevic 15, Maspero 33, Treier 14, Pierucci 4, Milisavljevic 8. All.: Formato

Parziali: 14-22, 17-22, 18-21, 23-23.

 
XL EXTRALIGHT®, due punti d'oro contro Orzinuovi ma che fatica!
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

Un’altra battaglia all’ultimo sangue, un’altra sofferenza, ma soprattutto un’altra vittoria. Con uno straordinario rush finale, la XL EXTRALIGHT® mantiene inviolato il PalaSavelli e trafigge una orgogliosa Agribertocchi Orzinuovi, che, pur priva di Scanzi, ha dimostrato di non valere assolutamente la classifica attuale. Specie dopo gli innesti di Raffa e Strautins, subito dentro gli schemi di coach Crotti nonostante siano arrivati nel Bresciano da pochi giorni: 23 punti, 10 rimbalzi e 7 assist per il play ex Roma, 11 punti e 5 rimbalzi per il lettone da Capo d’Orlando. La Poderosa è stata molto simile a quella vista sette giorni fa a Jesi: molle soprattutto in difesa nella parte iniziale della gara, ma capace di salire di colpi con l’avvicinarsi del traguardo, quando le zampate di Corbett e Powell hanno dato il la definito al successo gialloblu.

Come nel derby delle Marche, i veregrensi partono al piccolo trotto, lasciando campo ad un Raffa che, all’esordio in maglia Orzinuovi, vuole subito mettere in mostra tutte le sue qualità: tiro dall’arco, assist, regia, l’americano è una furia che si abbatte su una Poderosa sonnacchiosa in difesa: con 12 punti in 10’ l’ex Roma spinge i lombardi a uno stratosferico primo quarto da 31 punti, che si prolunga fino alla metà del secondo periodo con il massimo vantaggio sul +15 (24-39 al 13’). I primi squilli di un Corbett poco in partita accendono la XL EXTRALIGHT®, che in un amen costruisce un break di 17-2 che gira completamente l’inerzia del match. I gialloblu salgono anche a +4 (48-44 al 19’) prima dell’intervallo lungo, ma ora l’equilibrio è totale. Un’altra fiammata di Raffa ridà 5 lunghezze di vantaggio a Orzinuovi nel cuore del terzo periodo (56-61 al 25’), un jolly del giovane Antelli vale addirittura il +6 in apertura di quarto quarto (61-67), ma la Poderosa serra le fila dietro e davanti si affida alla classe dei suoi tre tenori: Corbett e Amoroso tengono i gialloblu dentro al match nel momento più delicato, poi ci pensa Powell con un canestro da sotto e una schiacciata tonante su assist bendato della guardia americana a firmare il sorpasso XL EXTRALIGHT® quando alla sirena di minuti ne mancano poco più di tre. Il resto del capolavoro la Poderosa lo fa in difesa: Rivali e Campogrande sono su tutte le linee di passaggio, la Agribertocchi getta alle ortiche palloni su palloni e gli ospiti paiono ormai al gancio. L’ultimo sussulto prova a darlo un fin lì silente Tourè, che con quattro punti in fila riporta d’improvviso Orzinuovi a -2 (82-80 a 1’16” dalla sirena). Ma è l’ultimo brivido ormai, perché i sigilli li mettono Corbett e Campogrande.

Settima vittoria in fila, imbattibilità casalinga mantenuta (anche grazie al caloroso tifo dei 1800 accorsi al palas sangiorgese nonostante la collocazione oraria non certo propizia), secondo posto al fianco di Bologna conservato. Non ci poteva essere modo migliore di approcciare la pausa in arrivo per Amoroso e compagni: col rinvio del match originariamente in programma questo sabato a Bergamo, la XL EXTRALIGHT®, i gialloblu torneranno in campo fra due settimane di nuovo al PalaSavelli contro la Dinamica Generale Mantova.

Queste le parole di coach Ceccarelli in sala stampa: “Sono molto contento perché questa vittoria vale non 2 ma 4 punti o anche di più contro una diretta concorrente. E poi perché fra un mese o due, quando non avremo l’energia che abbiamo ora, approcciando primo e terzo quarto in questa maniera significherà perdere. Ovviamente per grandi meriti degli avversari, che hanno fatto una grande partita e che con i nuovi innesti faranno un campionato di livello. Non è bastato ripetere per una settimana che con i nuovi giocatori questa sarebbe stata un’altra squadra. Tenere tutti sulle spine non è bastato. È servito prendere 31 punti nel primo quarto, prendere un cazzotto in faccia, cadere a terra e capire che c’era da giocare anche oggi. Speriamo fosse solo per l’orario che eravamo addormentati all’inizio. Però abbiamo vinto, con grossi attributi, con lay-up sbagliati e canestri incredibili di La’Marshall. Questa partita è un 6, 6,5 perché abbiamo vinto, ma è una partita che ci deve far pensare e far lavorare”.

Queste le parole di La’Marshall Corbett in sala stampa: “E’ stata una partita dura, contro una squadra che aveva appena inserito due giocatori nuovi che hanno subito fatto molto bene. Soprattutto quei 31 punti subiti nel primo quarto ci hanno messo in grande difficoltà. Poi però ci siamo compattati, ci siamo aiutati di più, abbiamo aumentato l’intensità difensiva però ancora nel finale la partita è tornata molto complicata. Siamo stati bravi a portarla a casa, una bella vittoria davvero”.

 
XL EXTRALIGHT® in guardia, arriva Orzinuovi
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

Ultima gara prima della sosta “forzata” del prossimo weekend (la partita contro Bergamo è stata rinviata al 6 dicembre causa degli impegni in Nazionale di alcuni giocatori orobici) per la XL EXTRALIGHT®, che nell’insolito orario delle 20.30 riceve al PalaSavelli la Agribertocchi Orzinuovi. Partita assolutamente da non sottovalutare per i ragazzi di coach Ceccarelli, che si troveranno di fronte una formazione completamente rivoluzionata rispetto a quella che ha raccolto una sola vittoria nelle prime sette giornate. In settimana, infatti, la dirigenza bresciana ha rivoltato il roster come un calzino: prima il taglio del pivot americano Jamal Olasewere (che stava viaggiando a 19,6 punti e 10,0 rimbalzi), poi due nuovi innesti di assoluto spessore come il play-guardia italo-americano Anthony Raffa, visto lo scorso anno con la canotta della Virtus Roma e in questo primo scorcio di stagione in Bulgaria al Lukoil Sofia, e poi quello della promettente ala controllata da Capo d’Orlando Arturs Strautins.

La squadra di coach Alessandro Crotti come la Poderosa strappò il pass per la Serie A2 nelle Final Four del giugno scorso a Montecatini e di quella formazione, che nelle semifinali di Coppa Italia di marzo seppe battere i veregrensi all’ultimo respiro, è rimasta buona parte dell’intelaiatura. A partire dal lungo di Porto San Giorgio ma cresciuto cestisticamente a Montegranaro Rodolfo Valenti, che porta alla causa 11,9 punti e 5,7 rimbalzi; e poi la guardia Andrea Scanzi, che aggiunge 6,7 punti, il playmaker Mohamed Tourè, che scrive 5,6 punti e 3,4 assist, l’esperta guardia Antonio Ruggiero, che griffa 3,7 punti di media, ed infine il poco utilizzato Davide Zambon, lungo da 1,1 punti e 2,4 rimbalzi ad allacciata di scarpe. Su questa struttura si sono inseriti gli innesti di inizio stagione: in primis l’americano ex Treviglio e Recanati Adam Sollazzo, che veleggia a 19,0 punti, 4,8 rimbalzi e 3,1 assist a partita; ma anche l’esperto Mario Ghersetti, non ancora al 100% dopo l’infortunio che lo fermò sul finire della scorsa stagione ma comunque importante coi suoi 4,8 punti di media; ed infine una giovane promessa che risponde al nome di Michele Antelli, playmaker che copre le spalle a Tourè portando 1,4 punti a partita.

Orzinuovi è una squadra fisica ma che segna poco (71,9 punti a partita, penultimo attacco del girone Est, col 30% da 3, peggior dato del raggruppamento), non molto propensa alla corsa ma con esperienza da vendere sul parquet. E nei momenti difficili, come quello che sta attraversando la formazione lombarda (striscia aperta di quattro sconfitte in fila) l’esperienza conta eccome.

La gara sarà trasmessa in diretta streaming per gli abbonati sulla piattaforma online LNP Tv Pass e in diretta audio dal canale Spreaker della società Poderosa Live Radio (https://www.spreaker.com/user/poderosa), mentre andrà in differita lunedì alle ore 20.15 su TVRS (canale 11 del digitale terrestre).

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 5 - 8 di 1044