La XL EXTRALIGHT® mette le ali: arriva Marshawn Powell!
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

La Poderosa Pallacanestro Montegranaro è lieta di annunciare l’ingaggio per la stagione 2017/2018 dell’atleta Marshawn Powell, che ha chiuso la scorsa stagione con la casacca della Viola Reggio Calabria (Serie A2 girone Ovest). Ala-pivot di 201 centimetri, il giocatore americano farà coppia con Valerio Amoroso nel pitturato della formazione di coach Ceccarelli occupando lo slot per atleti stranieri rimasto a disposizione dopo l’arrivo di LaMarshall Corbett, del quale è stato compagno di squadra a Treviso nella prima parte della stagione 2015/2016. Dotato di grandi mezzi atletici e propensione al rimbalzo, è una sicurezza per il campionato di Serie A2, come testimoniano le sue esperienze appunto a Treviso e Reggio Calabria

Nato il 15 gennaio 1990 a Newport News, Virginia, Powell muove i primi passi nella pallacanestro nel suo stato natale, prima di emigrare per frequentare il college ad Arkansas. Passa un quadriennio, dal 2009 al 2013, con la divisa dei Razorbacks, viaggiando a cifre da capogiro: 13,6 punti e 5,6 rimbalzi totali, con una strepitosa stagione da junior nel 2011/2012 a 19,5 punti con addirittura il 71% dal campo. Questi numeri non gli bastano per entrare nei radar della NBA e allora opta per lo sbarco in Europa, in Ucraina più precisamente. Inizia la stagione 2013/2014 al Ferro-ZNTU disputando 16 partite con 11,9 punti e 4,8 rimbalzi a partita, ma la conclude in Lituana, al Pieno Zvaigzdes, dove in 6 partite scrive 11,5 punti e 3,5 rimbalzi. Le belle prestazioni lo mettono nel radar di coach Pillastrini, che lo vuole per il 2014/2015 a Treviso. Il suo impatto si fa sentire eccome (14,7 punti e 7,0 rimbalzi a partita) e allora i veneti lo confermano anche per la stagione 2015/2016, nella quale ritocca ulteriormente verso l’alto le sue cifre, portandole a 15,0 punti e 7,6 rimbalzi ad allacciata di scarpe. L’estate scorsa arriva la chiamata dalla Germania, sponda s.Oliver Wurzburg, la squadra nella quale è cresciuto Dirk Nowitzki. In Bundesliga il suo impatto è solido (9,5 punti e 4,4 rimbalzi) e allora, finita la stagione teutonica, il neo gialloblu fa in tempo a tornare in Italia, a Reggio Calabria, per aiutare la Viola a centrare la salvezza. E l’obiettivo non sfugge ai neroarancio proprio grazie alle sue roboanti prestazioni: si presenta all’esordio con 38 punti nella vittoria contro Latina, chiude con i 26 punti nella decisiva gara 4 per la salvezza contro Chieti, in mezzo 20,2 punti e 6,2 rimbalzi nelle quattro partite di regular season giocate, 19,0 con 11,7 rimbalzi nelle quattro gare della serie di playout che ha dato la permanenza in A2 ai reggini.

Queste le parole del general manager Alessandro Bolognesi sul nuovo acquisto della XL EXTRALIGHT®. <Cercavamo un giocatore con le caratteristiche di Marshawn, un lungo che potesse integrarsi per caratteristiche con quelle di Amoroso: quindi un giocatore capace di giocare dentro e fuori, di dare imprevedibilità e verticalità al nostro gioco interno. Ovviamente lo conoscevamo viste le sue passate esperienze in Italia e quando ci è stata prospettata la possibilità di ingaggiarlo non abbiamo esitato un minuto>.