Home
Rizzitiello studia la Poderosa: c'è un grande gruppo e voglia di lavorare
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

Non è stato di certo un approccio soft con il mondo Poderosa quello di Nelson Rizzitiello, l’ala arrivata poco più di una settimana fa da Montecatini per completare il roster gialloblu. Martedì scorso il primo allenamento coi compagni, giovedì subito catapultato in campo a Matera e domenica il bis contro Taranto per conquistare la prima vittoria con la nuova casacca.

Com’è stato il primo approccio con la nuova realtà?

Finora tutto molto bene. Ho avuto poco tempo per imparare meccanismi, schemi e mentalità del coach, ma ho già visto che il gruppo è solido, c’è voglia di lavorare. A Matera abbiamo beccato la serata in cui a loro entrava tutto, c’era entusiasmo e contro la prima in classifica tutti cercano di dare tutto. Contro Taranto invece abbiamo espresso meglio il nostro potenziale, sia in fatto di fisicità che di talento, tanto in attacco quanto in difesa.

Vieni dal girone A, lo scorso anno eri nel girone C, ora sei approdato nel girone D. Quali sono le differenze tra uno e l’altro?

Credo che girone C e girone D siano abbastanza simili, anche se posso giudicare limitatamente questo girone avendo giocato solo due partite. Qui c’è fisicità, si appoggia molto la palla dentro ma forse si corre un po’ meno. Nel girone A c’è meno gioco interno, ma si corre molto di più, in difesa trovi molto spesso dei cambi perché anche quelli che giocano sotto sono spesso degli esterni con tiro da fuori.

In queste prime uscite con la casacca XL EXTRALIGHT sei stato utilizzato sia da 3 che da 4. In quale ruolo ti trovi meglio?

Innanzitutto sto tornando in maniera più stabile a giocare più esterno, da 3, anche se negli anni mi sono abituato anche a scalare da 4 e mi trovo a mio agio, avendo fisico che tenere i 4 “veri” e la possibilità di aprire il campo col tiro da fuori. Non ho problemi a giocare in un ruolo piuttosto che l’altro, ora l’obiettivo principale è inserirmi al meglio per capire dinamiche e modo di giocare dei compagni.

Domenica trasferta insidiosa a Pescara contro una delle squadre più quotate del girone. Che partita ti aspetti?

Li ho visti preparando le Final Four dell’anno scorso nelle partite disputate contro Montegranaro nella finale dei playoff. Mi sembra una squadra che ami molto andare in contropiede e giocare “run and gun”. Sicuramente dovremo prepararci ad una partita importante, perché loro proveranno a batterci per mantenersi in scia in classifica. Ma vincere sarebbe un passo fondamentale anche per il nostro futuro, per cui mi aspetto una partita da playoff. Una di quelle belle da giocare.

 
Il punto sul girone D dopo la 21° giornata ed oltre
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

Solo i Lions Bisceglie tengono la scia della XL EXTRALIGHT®. I pugliesi spazzano via nella seconda metà di gara la Malloni Porto Sant’Elpidio chiudendo sull’84-60 grazie all’eccezionale serata di Alessandro Potì (31 punti con 12/15 dal campo) e resta sola al secondo posto a -6 dalla Poderosa. Ai portoelpidiensi non bastano un pimpante Fabrizio Piccone (13 punti in 20’ per l’ex gialloblu) ed un incisivo Adem Catakovic (6 punti in 21’) per passare al PalaDolmen. Perde contatto la Amatori Pescara, prossima avversaria della Poderosa, che cade nel finale a Ortona contro la We’re per 67-64 nonostante i 29 punti ed 8 rimbalzi di Simone Pepe e che si fa agganciare al terzo posto dalla Allianz Pazienza San Severo. I gialloneri (Matteo Fabi 15 punti in 18’, Leonardo Ciribeni 6 punti e 6 rimbalzi in 31’) fanno a pezzi per 89-62 la Etomilu Giulianova (0 punti in 8’ per Simone Di Diomede) e proseguono la loro risalita.

Torna al successo anche la Globo Infoservice Campli, che ha vita facile contro una Quarta Caffè Monteroni in caduta libera. 91-55 l’eloquente finale, con Simone Gatti ancora una volta grande protagonista: 19 punti e 7 rimbalzi in 25’ per l’ex capitano della XL EXTRALIGHT®. Dopo aver stoppato Broglia e compagni nel recupero di giovedì, cade a sorpresa la Bawer Matera sul parquet di Isernia. Finisce 88-86 dopo che Il Globo era riuscita ad agganciare i supplementari con una tripla di Ferdinando Smorra (32 punti, 9 rimbalzi e 7 assist in 39’) a 20” dalla sirena. 6 punti e 12 rimbalzi in 26’ per Nicolò Ravazzani. La Goldengas Senigallia mette i piedi nei playoff sbancando Perugia e mandando al tappeto la Sicoma Valdiceppo per 61-69. Ora i biancorossi sono ottavi in solitaria, visto che la Nts Informatica Rimini cede in overtime a Venafro contro una Al Discount priva pure dell’ex Poderosa Marco Rossi.

 

Uscendo dai confini del nostro girone, bell’esordio nel girone C per Bogdan Milojevic in maglia Barcellona Pozzo di Gotto: 9 punti in 12’ nella vittoria per 81-64 dei siciliani sui Tigers Forlì per restare in corsa per i piani alti della graduatoria.

In serie C Silver Marche, 1 punto per Carlo Ortenzi nella sconfitta interna della sua Nuova Simonelli Tolentino contro la Globo Ancona. Turno di riposo invece per l’Aesis ’98 Jesi di Riccardo Callara e Raffaele Marzullo.

 
Un pullman per i tifosi per la Coppa Italia
Scritto da Marco Pagliariccio   

Image 

La Poderosa Pallacanestro Montegranaro comunica che sarà organizzato un pullman per consentire a tifosi ed appassionati di seguire la squadra nella trasferta ad Ozzano dell’Emilia per la partita valida per i quarti di finale di Coppa Italia contro la Co.Mark Bergano di venerdì 3 marzo alle ore 20.45. Il costo complessivo per persona è di 20 euro e comprende trasporto e biglietto di ingresso al palasport.

Per informazioni e prenotazioni contattare Gabriella Di Chiara (tel.: 335 8218490).

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 4 di 863